PARTECIPA AL CONTEST 2019 DI ROAD TO GREEN!

OBIETTIVO: promuovere artisti professionisti, emergenti, autodidatti e studenti attraverso la realizzazione di “OPERE GREEN”, siano esse pitture, sculture, installazioni, video, disegni di abiti o abiti realizzati, plastici ecosostenibili, disegni, fotografie, progetti di eventi e altro

OPERE AMMESSE: “opere green” che siano innovative, originali, creative e ispirate a valori di salvaguardia ambientale in un’ottica di sviluppo sostenibile e di riduzione dei materiali di scarto. Si potrà indirizzare il proprio lavoro sulla promozione dei valori di “Road to green 2020” scegliendo uno tra i 5 temi di interesse dell’associazione:

  1. FOOD;
  2. CULTURE & NATURE;
  3. HEALTH;
  4. FASHION & BEAUTY;
  5. CITY, MOBILITY & TECHNOLOGY

CHI PUÒ PARTECIPARE: designerstilisticomunicatorivideomakerartisti professionistiemergentiautodidatti, e studenti di qualsiasi nazionalità (residenti in Italia e non), senza limiti di età.

TERMINE D’ISCRIZIONE: 30 giugno 2019.

PREMIO: Il primo classificato vincerà un voucher formativo del valore di 3.450 euro da utilizzare presso l’Accademia del Lusso di Roma.

Per saperne di più visita il sito di Road to green 2020, o contattaci via mail (office@roadtogreen2020.com).

Contest 2019 Vincitore

Si è tenuta a Roma la cerimonia di premiazione dell’edizione 2019 di #roadtogreen, il contest organizzato dall’Associazione per la sostenibilità ambientale, Road to green 2020, in collaborazione con l’Accademia del Lusso di Roma. Il contest ha l’obiettivo di stimolare le menti creative nel pensare a soluzioni che possano rendere il futuro più sostenibile.

Molti i progetti pervenuti al vaglio della giuria per l’edizione 2018 del Contest #roadtogreen.

Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020, e Laura Gramigna, Direttrice dell’Accademia del Lusso di Roma, hanno affermato di aver faticato a dover selezionare una sola proposta, ma alla fine è stata espressa una preferenza unanime per il lavoro presentato dal giovane creativo Mario Celentano, “Disposofobia”, ovvero, un’idea di outfit, indossato da lui stesso, e di creazioni moda, partendo da scontrini e ricevute fiscali.

L’idea dalla quale è partito Mario Celentano, ventunenne della provincia di Napoli, è quella che oggi la società tutta sia affetta da una forma di disposofobia, la tendenza compulsiva ad accumulare oggetti materiali di cui non abbiamo bisogno e che talvolta, addirittura, possono essere anche nocivi. Una collezione moda che vuole essere un urlo contro il consumismo. Una provocazione che punta ad accendere l’attenzione sul tema e per sensibilizzare sulla questione dell’impatto ambientale che l’industria del fashion comporta ogni anno.

Il lavoro presentato dal giovane stilista campano ha colpito i giurati al punto tale che, oltre ad aggiudicarsi il primo posto del contest, ricevendo un voucher per un corso di alta formazione presso l’Accademia del Lusso di Roma, ha ottenuto anche le menzioni speciali da parte di Salvo Cagnazzo, che lo intervisterà raccontandone i progetti per il suo magazine Uozzart, e da parte di Ino Mantilla, che ospiterà Mario Celentano e le sue creazioni, in occasione della prossima edizione di M.I.A. – Moda Incontro Aperto, del quale è ideatrice ed organizzatrice insieme a Maurizio Passeri. “Disposofobia” è, inoltre, stata molto apprezzata anche dalla moderatrice dell’evento, Janet De Nardis, conduttrice tv, fondatrice e direttrice artistica di Roma Web Fest, ed esperta di moda.

Scarica la locandina
Scarica il regolamento
Scopri Road to Green